Pagine

venerdì 18 agosto 2017

venerdì 21 luglio 2017

L’Italia ha una legge sul reato di tortura e torture satellitari

È stata approvata in via definitiva dalla Camera dopo quattro anni di discussioni, modifiche e rinvii, tra molte critiche

La Camera ha approvato il disegno di legge che introduce il reato di tortura nell’ordinamento italiano con 198 voti favorevoli, 35 contrari e 104 astenuti. Il ddl – di iniziativa parlamentare e a prima firma di Luigi Manconi del Partito Democratico – era stato approvato dal Senato con lo stesso testo lo scorso 17 maggio, e quindi è diventato legge: prevede per i responsabili dai 4 ai 10 anni di carcere, che salgono a un massimo di 12 se a commettere il reato è un pubblico ufficiale o un incaricato di pubblico servizio, con abuso dei poteri o in violazione dei suoi doveri. La legge sul reato di tortura è stata sostenuta dal PD e da Alternativa Popolare, il partito di Angelino Alfano, mentre hanno votato contro Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia; si sono astenuti il Movimento 5 Stelle, Sinistra Italiana, Scelta civica e Articolo 1 – Movimento democratici e progressisti, il gruppo parlamentare formato dalle persone uscite dal PD e da Sinistra Italiana.
Il nuovo reato di tortura è previsto dall’articolo 613-bis del codice penale, che dice:
«Chiunque con violenze o minacce gravi, ovvero agendo con crudeltà, cagiona acute sofferenze fisiche o un verificabile trauma psichico a una persona privata della libertà personale o affidata alla sua custodia, potestà, vigilanza, controllo, cura o assistenza, ovvero che si trovi in condizioni di minorata difesa, è punito con la pena della reclusione da quattro a dieci anni se il fatto è commesso mediante più condotte ovvero se comporta un trattamento inumano e degradante per la dignità della persona.»
La nuova legge vieta inoltre le espulsioni, i respingimenti e le estradizioni quando c’è motivo di credere che nel paese di destinazione la persona sottoposta al provvedimento rischi di subire violazioni “sistematiche e gravi” dei diritti umani; è anche previsto l’obbligo di estradizione verso lo stato richiedente dello straniero indagato o condannato per il reato di tortura.
Il testo approvato in via definitiva dalla Camera era in discussione dal luglio 2013, quando era arrivato in commissione Giustizia del Senato. Ci sono voluti quattro anni per la sua approvazione e il risultato finale è molto diverso dalla proposta fatta inizialmente da Manconi: già dopo la votazione in Senato dello scorso maggio, il testo era stato criticato da diverse associazioni che si occupano di tortura, come Amnesty International e Antigone. Lo stesso Manconi si era rifiutato di votare il nuovo testo al Senato, dicendo: «Le modifiche approvate lasciano ampi spazi discrezionali perché, ad esempio, il singolo atto di violenza brutale di un pubblico ufficiale su un arrestato potrebbe non essere punito. E anche un’altra incongruenza: la norma prevede perché vi sia tortura un verificabile trauma psichico. Ma i processi per tortura avvengono per loro natura anche a dieci anni dai fatti commessi. Come si fa a verificare dieci anni dopo un trauma avvenuto tanto tempo prima?».
Inoltre nel nuovo testo era stato aggiunto che il fatto doveva essere «commesso mediante più condotte ovvero se comporta un trattamento inumano e degradante per la dignità della persona», insistendo dunque nel limitare la tortura ai soli comportamenti ripetuti nel tempo. Infine, a tutela delle forze di polizia, era stata confermata l’esclusione dalla legge delle sofferenze risultanti unicamente dall’esecuzione di legittime misure privative o limitative di diritti da parte dei pubblici ufficiali.

Il dibattito sul reato di tortura ha subìto un’accelerazione nell’aprile 2015, quando la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha condannato l’Italia per la condotta tenuta dalle forze dell’ordine durante l’irruzione alla scuola Diaz al G8 di Genova del 2001, dove secondo i giudici le azioni della polizia ebbero «finalità punitive» con una vera e propria «rappresaglia, per provare l’umiliazione e la sofferenza fisica e morale delle vittime». La Corte parlò quindi di «tortura» e invitò l’Italia a «dotarsi di strumenti giuridici in grado di punire adeguatamente i responsabili di atti di tortura o altri maltrattamenti impedendo loro di beneficiare di misure in contraddizione con la giurisprudenza della Corte».

giovedì 13 luglio 2017

Evento Roma 15 16 17 settembre 2017 per la ricerca e per aiutare le vittime del controllo mentale

They are blocking new discoveries by inventor researcher Emiliano Babylon - diverted agencies are blocking the advancement of the Rome association - which will protect the victims of mental control - the only association with the technical technical research and technical team Of environmental electromagnetic analysis in collaboration with the conscious human guinea-pig researcher Emiliano Babilonia.
Official presentation at the event of Rome 15 16 17 September 2017 (Parco Leonardo) all the victims of the deviated system who will be at the event of Rome free of charge.
During the event, your donations will be used to help and save victims under covert radio manipulation with a direct satellite power weapon and to purchase a thermal camera and other scientific technical equipment that will save many innocent victims and help scientific research Of researcher Emiliano Babylon - thanks.


-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Stanno bloccando le nuove scoperte del ricercatore inventore Emiliano Babilonia - le agenzie deviate stanno bloccando l'avanzamento della associazione di Roma - che'''' tutelerà le vittime del controllo mentale - l'unica associazione con il gruppo tecnico operativo di ricerca tecnico scientifica e di analisi elettromagnetica ambientale in collaborazione con il ricercatore cavia umana consapevole Emiliano Babilonia .
Presentazione ufficiale all'evento di Roma 15 16 17 settembre 2017 ( Parco Leonardo ) tutte le persone vittime del sistema deviato che' verranno all'evento di Roma tessera gratuita .
Durante l'evento verranno raccolte le vostre donazioni che' serviranno per aiutare e salvare le vittime sotto manipolazione radio cognitiva con arma ad energia diretta satellitare e per acquistare una telecamera termica e altre attrezzature tecnico scientifiche che salveranno molte vittime innocenti e aiuteranno la ricerca tecnico scientifica del ricercatore Emiliano Babilonia - grazie .

mercoledì 5 luglio 2017

Questa mattina la conferma della collaborazione con l'associazione di Roma per prendere i casi delle vittime del controllo radio satellitare italiano ( europei ) all'evento di Roma 15 / 16 / 17 settembre 2017

Questa mattina la conferma della collaborazione con l'associazione di Roma per prendere i casi delle vittime del controllo radio satellitare italiano ( europei ) all'evento di Roma 15 / 16 / 17 settembre 2017 - durante l'evento faremo le tessere per le vittime del controllo radio satellitare - tessera gratuita - la nostra associazione e l'unica associazione che tutele le vittime del controllo radio satellitare che manipola la realtà cosciente ( armi ad energia diretta satellitare con eeg ) Emiliano Babilonia cavia umana con 19 denunce che provano le sue torture e le sue sofferenze da 6000 giorni aiuta gratuitamente , moralmente e con analisi gratuite le vittime di armi radio satellitari con elettroencefalografo trans-cranico - no anomali microchip invisibili - invito tutte le forze dell'ordine alla conferenza per cercare di trovare una soluzione per aiutare le vittime del controllo neurale radio satellitare che''' subiscono attacchi disumani di continuo come il ricercatore Emiliano Babilonia scrive sulle sue 19 denunce portate dal suo avvocato in procura - stiamo collaborando tecnicamente con numerose vittime militari e delle forze dell'ordine che saranno presenti all'evento del 15 16 17 settembre 2017 Roma Parco Leonardo con oltre 40 relatori di fama internazionale , giornalisti , scrittori , medici , registi , vittime , radio fm e tv locali - e tutto gratuito 


Esoterika 2017 Roma - Conferenza nazionale , Eventi , Fiera - 15 / 16 / ...

sabato 24 giugno 2017

IL VERO OBBIETTIVO DELLA MILITARIZZAZIONE DELLO SPAZIO E LE SEGRETE OPERAZIONI IN ANTARTIDE CHE NASCONDONO LA CREAZIONE ARTIFICIALE DI UNA SECONDA BARRIERA ELETTROMAGNETICA ESTESA FINO AL BORDO INTERNO DELLE FASCE DI VAN ALLEN......Ma quando il successo dá alla testa, la follia dilaga!!!

IL VERO OBBIETTIVO DELLA MILITARIZZAZIONE DELLO SPAZIO E LE SEGRETE OPERAZIONI IN ANTARTIDE CHE NASCONDONO LA CREAZIONE ARTIFICIALE DI UNA SECONDA BARRIERA ELETTROMAGNETICA ESTESA FINO AL BORDO INTERNO DELLE FASCE DI VAN ALLEN......Ma quando il successo dá alla testa, la follia dilaga!!!

Ricerche e studi di Emiliano Babilonia arrivano anche in usa 






LA TERRA E’ UNA GRANDE CALAMITA
Un ago calamitato libero di girare intorno al suo centro (bussola) assume rispetto alla terra una posizione definita, orientandosi lungo la direzione nord-sud. L’estremità dell’ago che si orienta verso Nord si chiama “Polo Nord” del magnete. Analogamente è chiamata “Polo Sud” l’estremità che si rivolge a Sud.
Anche la Terra si comporta come una grande calamita.

POLI MAGNETICI
Qualunque magnete presenta un Polo Nord e un Polo Sud. Se si spezza in due un magnete si ottengono 2 magneti, ciascuno con un Polo Sud e un Polo Nord. Fino ad oggi non si è ancora riusciti ad individuare un oggetto magnetico costituito da un unico polo.

LA FALSITÀ DELL' IMMINENTE INVERSIONE DEI POLI MAGNETICI DELLA TERRA
Sta circolando in rete con una certa insistenza una notizia, che vede molto vicina l'inversione del magnetismo terrestre; sono in molti quelli che, dopo aver letto la news, hanno cominiciato a gridare che la fine del mondo è ormai alle porte, ma dobbiamo davvero temere che il giorno del giudizio arriverà per una semplice inversione dei poli? Il mondo ne ha mai vissuta una?
Coe riporta il The Inquisitr, è molto più probabile che la fine del mondo arrivi per un inverno nucleare, che per una "banale" inversione dei poli. Sono in molti quelli che credono che l'inversione del magnetismo permetterà alle radiazioni solari di investirci, causando mutazioni genetiche in qualsiasi essere vivente che abiti la Terra, ma fortunatamente possiamo provare che questo non è possibile. Durante gli ultimi 100.000.000 anni, il nostro pianeta ha già avuto esperienza di inversione dei poli, che non hanno in alcun modo causato la fine del mondo, infatti anche ora il polo nord geografico non coincide con quello magnetico. I poli ruotano ogni 250.000 anni e, oltre qualche piccolo disagio nell'orientamento degli animali, non causano altri danni; basti pensare che un'inversione temporanea è stata vissuta 1.000 anni fa.

UNA PRIGIONE CON DOPPIO "MURO PERIMETRALE ELETTROMAGNETICO"
Uno studio uscito su Space Science Reviews, approfittando della recente desecretazione sui dati dei test nucleari condotti in alta quota a fine anni ’50, ripercorre gli effetti dell’attività umana sullo space weather. E suggerisce il potenziale ricorso alle trasmissioni radio Vlf come barriera protettiva artificiale.
Avevano nomi innocui come Starfish, Argus e Teak. Ma dietro c’erano le esplosioni più distruttive mai innescate dall’uomo: i test condotti su ordigni nucleari, da Usa e Urss, tra il 1958 e il 1962, in piena Guerra Fredda.
Starfish, Argus e Teak, dunque: test nucleari ad alta quota, fra i 25 e i 400 km, che diedero origine a fasce di radiazione – analoghe a quelle di Van Allen, ma artificiali – persistenti, da settimane ad anni (in un caso), e tali da provocare seri danni a numerosi satelliti, scrivono gli autori dello studio. Un altro esito all’epoca inatteso dei test nucleari ad alta quota è stato il cosiddetto Emp: un impulso elettromagnetico – quello alla base del funzionamento della bomba-E – con potenziali effetti devastanti su un’ampia area geografica, per esempio l’intera superficie continentale degli Stati Uniti.
Un’altra conseguenza antropogenica più innocua, ma comunque perturbante, fu l’aurora artificiale – simile in tutto e per tutto a quelle polari, ma osservata in quel caso nel Pacifico, dunque a basse latitudini – apparsa sui cieli delle Samoe Occidentali il 1° agosto del 1958, a seguito, appunto del test Teak. E poche settimane più tardi, nel corso della serie di test dell’operazione Argus, si scatenarono tempeste geomagnetiche osservate dalla Svezia all’Arizona, con onde di particelle la cui velocità arrivò a toccare i tremila chilometri al secondo.
«Quei test rappresentano un esempio estremo, di origine umana, di alcuni effetti dello space weather causati normalmente dal Sole», osserva uno degli autori dello studio, Phil Erickson, dell’Mit Haystack Observatory. «Se riusciamo a comprendere ciò che è accaduto nei fenomeni estremi e controllati prodotti da uno di questi eventi artificiali, possiamo capire più facilmente i cambiamenti che avvengono naturalmente nell’ambiente spaziale a noi vicino».
Un altro fenomeno di space weather antropogenico descritto nello studio è quello dovuto all’interazione delle onde radio Vlf – very low frequency, fra i 3 e i 30 KHz, usate perlopiù per comunicare con i sottomarini – con le fasce di van Allen. Le sonde van Allen della Nasa hanno notato una curiosa coincidenza: l’estensione della “bolla” elettromagnetica delle Vlf coincide quasi esattamente con il bordo interno delle fasce di particelle cariche. Un’osservazione che ha condotto gli scienziati a ritenere che le trasmissioni radio Vlf possano agire come una sorta di barriera, uno scudo impenetrabile. Una caratteristica che, se confermata, potrebbe essere utilizzata in futuro come strumento per proteggerci proprio dagli eventi di space weather.
----------------------------------------------------
In generale, la meteorologia spaziale - che interessa la regione di spazio vicino alla Terra dove astronauti e satelliti viaggiano - è tipicamente influenzata da fattori esterni. Il sole invia milioni di particelle ad alta energia, il vento solare, che corse fuori attraverso il sistema solare prima di incontrare la Terra e la sua magnetosfera, un campo magnetico di protezione che circonda il pianeta. La maggior parte delle particelle cariche vengono deviate, ma alcune si fanno strada nello spazio vicino alla Terra e possono avere un impatto sui satelliti danneggiando l'elettronica di bordo e interrompendo le comunicazioni o i segnali di navigazione. Queste particelle, insieme con l'energia elettromagnetica che li accompagna, possono anche causare aurore, mentre variazioni del campo magnetico possono indurre correnti che danneggiano le reti elettriche.
-----------------------------------------------------
MA AVETE CAPITO COSA VOGLIONO FARE STI SCIENZIATI MENTECATTI??
Il SOLE che ci dà la vita, in un ultimo estremo tentativo di SALVARCI le "penne", con la sua naturale attività impatta sui loro MERDOSI SATELLITI (l'occhio di satana su tutti noi!!), indispensabili per il controllo della psiche umana con le onde elettromagnetiche!
E loro cosa vorrebbero fare?
Con la scusa già bella e confezionata da tutti i media della FINTA INVERSIONE DEI POLI (sic!) vorrebbero creare una seconda barriera dopo quella termica artificiale della copertura chimica a basse quote ed INTRAPPOLARCI PER L'ETERNITÁ! I satelliti, e ripeto fino a farvi venire la nausea, l'"occhio stramaledetto di satana", sarebbero così incamerati in questa sorta di fascia compresa tra la copertura termica chimica artificiale e questa “bolla” elettromagnetica delle Vlf coincidente quasi esattamente con il bordo interno delle fasce di particelle cariche.
Una serie di satelliti, come il rilevatore di particelle della NASA Van Allen Probes, hanno infatti evidenziato come queste VLF creino una "barriera impenetrabile", una definizione coniata dal co-autore dello studio Dan Baker, direttore del Laboratory for Atmospheric and Space Physics della Università del Colorado. Tale barriera non risulterebbe impenetrabile per i veicoli spaziali o per gli asteroidi, quanto per una serie di particelle CHE LORO RITENGONO ESSERE potenzialmente dannose create dalle condizioni di perturbazione dell'ambiente spaziale.
Tale barriera si estende fino al bordo interno delle fasce di Van Allen, composta da particelle cariche generate dallo scontro del vento solare contro il campo magnetico terrestre. La bolla generata dalle VLF potrebbe effettivamente allontanare la fascia di Van Allen dalla Terra — suggerisce Baker — considerando che dagli anni Sessanta, quando l'utilizzo delle VLF non era così diffuso, questa si è già spostata.
GLI STATI UNITI CERCANO UNA GIUSTIFICAZIONE PER LA MILITARIZZAZIONE DELLO SPAZIO
"I responsabili del Pentagono temono gli attacchi russi e cinesi nello spazio", questo scrive l'edizione americana di Washington Post riferendosi ai rappresentanti del Dipartimento della Difesa statunitense. Secondo gli Stati Uniti, la Russia e la Cina hanno la tecnologia per distruggere gli oggetti nello spazio, tra cui i satelliti degli Stati Uniti.
La Russia si è sempre opposta alla militarizzazione dello spazio. L'Assemblea generale dell'ONU ha adottato la risoluzione "sul divieto di utilizzo dei risultati ottenuti nel campo dell'informazione e delle telecomunicazioni per la militarizzazione dello spazio" e "Sulle misure di fiducia nello spazio." Tuttavia, gli Stati Uniti hanno rifiutato di firmare i documenti pertinenti e l'avvio di una nuova corsa agli armamenti nello spazio.
-----------------------------------------------------
Questa volta non riusciranno a concludere, perché se anche fosse che la Verità l'abbia compresa per tempo anche solo un essere umano sulla terra, ciò significherebbe il fallimento di questo loro COMPLESSIVO FOLLE "PIANO" DI CONTROLLO CEREBRALE CON LE ONDE ELETTROMAGNETICHE (che al momento vede il pieno coinvolgimento e consenso di tutti i soggetti che detengono le tecnologie militari associate a questo scopo, Russia, Cina e Stati Uniti!!) poiché chi conosce tutta la Verità sa anche a "CHI" rivolgersi per porvi rimedio!!

Varo Venturi ( regista ) - Emiliano Babilonia ( ricercatore ) in selfing...

martedì 20 giugno 2017

Convegno Nazionale per le vittime di mk ultra nella fiera in Roma EsoteriKa 2017




gruppo di aiuto morale e di ascolto di Emiliano Babilonia ad EsoteriKa 2017 roma - 15 - 16 - 17 settembre 2017

https://www.youtube.com/watch?v=iFK9E... -

Esoterika 2017 - Fiera , Conferenza nazionale , Eventi - 15 / 16 / 17 - settembre 2017 - con la partecipazione del ricercatore inventore Emiliano Babilonia esperto di manipolazione radio cognitiva che devia la realtà cosciente durante l'evento verranno fatte delle analisi elettromagnetiche sulle vittime di controllo mentale - con oltre 40 relatori di fama internazionale .
Riepilogo delle ricerche di Emiliano Babilonia
Emiliano Babilonia sono un ricercatore indipendente di tecnologie e fenomeni inspiegabili .
Ascoltate la radio web di Emiliano Babilonia spreaker con le interviste testimonianza delle vittime di controllo mentale

SOS - Cavia umana dalla Svizzera denuncia il sistema mk ultra - RadioWeb...

Esoterika 2017 Roma - Conferenza nazionale , Eventi , Fiera - 15 / 16 / ...

martedì 13 giugno 2017

giovedì 25 maggio 2017

L'intervista in esclusiva nazionale Varo Venturi regista del film 6 giorni sulla terra con Emiliano Babilonia ricercatore esperto di controllo mentale .

L'intervista in esclusiva nazionale Varo Venturi regista del film 6 giorni sulla terra con
Emiliano Babilonia ricercatore esperto di controllo mentale .
Parleranno di frequenze , anime artificiali , controllo mentale , esperimenti militari , alienati e tanto altro .

Varo Venturi e Emiliano Babilonia durante l'intervista saluteranno con grande affetto - Stefano di Felce e Mirtillo .



martedì 16 maggio 2017

Emiliano Babilonia ricercatore e tecnico aiuta Paolo D. sotto armi ad energia diretta satellitare


Emiliano Babilonia un tecnico ricercatore e cavia umana 
del sistema deviato radio satellitare aiuta con una sua analisi tecnico scientifica Paolo D. sotto presunti impulsi radio fisiologici con armi ad energia diretta satellitare che lui definisce vengano fatti con un presunto microchip - ovviamente immaginario - invece usano una tecnologia radio satellitare che manipola la risonanza sensoriale dei nostri centri nervosi centrali e il gioco e fatto .



le testimonianze delle vittime del controllo neurale radio satellitare le trovate sulla radio web e sul canale di 
Emiliano Babilonia ricercatore e cavia umana dal 10 / 02 / 2001







Il video della breve analisi tecnica di Emiliano Babilonia del 
 13 giugno 2013 a Roma 




il video e stato scaricato dalla pagina della presunta vittima aiutata da Emiliano Babilonia

il video e stato spostato su youtube iscrivetevi al canale - Link 




vittimedelcontrolloneurale@gmail.com 

Fonte articolo : satellitispia.blogspot.it
Fonte del video : paolo.videoreg.htm

lunedì 15 maggio 2017

Satelliti spia geostazionari GPS che spiano la nostra privacy

Esperimenti dello stato occulto con satelliti spia con armi ad energia d...

IL NEUROFONO - FONOENCEFALOGRAFO - le ricerche di Emiliano Babilonia confermate da scienziati di fama mondiale USA

IL NEUROFONO -  FONOENCEFALOGRAFO - le ricerche di Emiliano Babilonia confermate da scienziati di fama mondiale USA 

Brevetto: US Patent # 3.393.279. 16 luglio 1968
Brevetto. US Patent # 3.647.970. 7 marzo 1972

FONOENCEFALOGRAFO una delle ricerche di Emiliano Babilonia - 



È un dispositivo che consente di inviare da una certa distanza messaggi registrati o voci dal vivo che viaggiano come onde radio e giungono al cervello della vittima designata, bypassando l’orecchio interno, la coclea e l’ottavo nervo cranico. L’ignara vittima reagirà terrorizzata sino quasi ad impazzire allorché percepirà con la mente suoni e voci non rilevabili con l’udito. Né risulterebbe credibile se denunciasse il fenomeno ad autorità non informate in materia.
Esso può essere attivato anche da messaggi via satellite che poi giungono infallibilmente soltanto all’uomo-bersaglio, previa conoscenza della frequenza di risonanza magnetica del suo cervello. È verosimile che «le voci di Dio» udite (a suo dire) da Mark Chapman (killer di John Lennon) siano da attribuire allo stalking neurofonico di cui potrebbe essere stato vittima.
È importante precisare che il neurofono ha dato luogo ad una numerosissima serie di varianti (tutte regolarmente brevettate e funzionanti ad induzione elettromagnetica) le quali sono in grado di trasferire (nella mente dei poveri disgraziati presi di mira) messaggi ed immagini sino a causare allucinazioni, sonno, apatia, isteria, ecc. ecc.
Micidiale è l’arma MEDUSA (Mob Excess Deterrent Using Silent Audio).
Il dispositivo – ribattezzato "telepatico" - sfrutta il cosiddetto "effetto auditivo delle microonde": un raggio di microonde, nell'interazione con la testa degli esseri umani, produce un suono disturbante che può arrivare ad immobilizzarli. Secondo quanto riporta l'edizione web del periodico scientifico, gli impulsi emessi dall'arma causano un rapido surriscaldamento dei tessuti all'interno del cranio provocando così un violento disturbo avvertito dalle orecchie. Quello percepito dall'individuo colpito dai raggi di MEDUSA è un forte suono che non eccede però – ci tengono a precisare i responsabili del progetto – i limiti dell'inquinamento acustico. Il suono, come spiega al New Scientist, Lev Sadovnik della Sierra Nevada Corporation, non penetra attraverso i timpani e "l'effetto di fastidio è una combinazione data dal volume e dall'irritazione". Grazie ad un'antenna sviluppata appositamente, il raggio può inoltre essere controllato elettronicamente aumentandone o diminuendone l'ampiezza e puntandolo su uno o più obiettivi simultaneamente.

Se' volte fare una intervista testimonianza sulla radio web di Emiliano Babilonia contattatemi 

vittimedelcontrolloneurale@gmail.com 

SPERIMENTAZIONE non consensuale CON ARMI ELETTROMAGNETICHE - NON-CONSENSUAL EXPERIMENTATION WITH ELECTROMAGNETIC WEAPONS

SPERIMENTAZIONE non consensuale CON ARMI ELETTROMAGNETICHE 


PER CHI È COINVOLTO

Vi scrivo per conto delle vittime, sia negli Stati Uniti che all'estero. Come sapete, molte rivelazioni che circondano vasta retata elettronica del National Security Agency hanno recentemente venuti alla luce tra i record rilasciati dal insider intelligenza Edward Snowden. Nel corso delle audizioni commissione LIBE ancora più di prima mano testimonianza è stata sentito da altri ex interni della NSA per quanto riguarda l'estensione della NSA invasione della privacy e la mancanza di controllo per quanto riguarda i loro metodi di raccolta dei dati. Le loro dichiarazioni cominciano a venire molto vicino a una questione che quelli di noi nella comunità medica negli Stati Uniti e all'estero sono stati acutamente a guardare per diversi anni.

Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito ad un forte aumento del numero di persone provenienti avanti con le denunce di sperimentazione non consensuale con le armi elettromagnetiche progettato per indirizzare sia hardware elettronico e il sistema nervoso centrale umano. Mentre questo è stato in genere trascurato, come la malattia mentale in passato, la popolazione totale mondiale esprimere queste censure identiche è cresciuta in modo esponenziale per i numeri che non possono più essere attribuiti al disturbo delirante, schizofrenia o qualsiasi altra malattia mentale descritto. Si può essere a conoscenza che le misure di salvaguardia contro la sperimentazione sul pubblico senza il loro consenso negli Stati Uniti sono molto lassista e sono inclusi nella legislazione indicata come la regola comune, che è la politica federale in materia umana sottopone protezione. E 'scritto con diverse feritoie per l'indennità di sperimentazione non consensuale, per lo più da parte delle agenzie di intelligence. Quindi, abbiamo visto la necessità per le udienze della Commissione Bioetica negli Stati Uniti dopo che è stato portato alla luce che i prigionieri guatemaltechi sono stati sperimentati su con contagi dal National Institutes of Health. Nel corso delle audizioni di bioetica, la direttiva era quello di determinare se qualsiasi altra sperimentazione non consensuale era in corso negli Stati Uniti o all'estero. A ciascuno dei quattro incontri non è stato incluso un forum pubblico per il comitato per affrontare le preoccupazioni da parte del pubblico in generale. Oltre un centinaio di persone erano presenti a ciascuno dei quattro incontri esprimono lamentele di esposizione e la sperimentazione di tecnologie di armi elettromagnetiche. Gli effetti di queste tecnologie sul corpo umano può solo essere descritto come tortura.

Diversi anni fa un altro insider National Security Agency, John St. Clair Akwei, descritto in dettaglio le frequenze utilizzate dalla NSA e altre agenzie di intelligence per accedere e influenzare il corpo umano e del sistema nervoso nella sua azione civile contro la NSA. Le sue descrizioni di tecnologie utilizzate per tracciare, monitorare e modificare una del soggetto percezioni, stati d'animo e di controllo del motore sono simili alle lamentele abbiamo sentito oggi da parte delle vittime relativi sperimentazione non consensuale e torture. Inoltre, Vladimir Putin, in un discorso nel 2012, ha ammesso che la Russia sta seguendo il suo esempio nel finanziare lo sviluppo di armi che attaccano il sistema nervoso centrale umano. Il suo ministro della Difesa, Anatoly Serdyukov, ha descritto le armi come armi ad energia diretta, armi ad energia delle onde, armi genetiche e le armi psicotroniche basati su nuovi principi fisici. Ovviamente, la Russia intende seguire la stessa strada della ricerca armi ad energia diretta che gli Stati Uniti è stata a lungo su. La sfortunata verità per quanto riguarda questo tipo di tecnologia è la facilità con cui può essere utilizzato in modalità remota e non consensuale sul pubblico, senza le garanzie raccomandate di un Institutional Review Board o qualsiasi supervisione etica apprezzabile. Negli Stati Uniti questa ricerca è in genere fatto clandestinamente con il pretesto delle preoccupazioni di sicurezza nazionale così come i dati elettronici NSA mining è stato fatto, che è attualmente in fase di coperti in commissione LIBE.

Negli ultimi dieci anni ho consultato con migliaia di persone negli Stati Uniti che si lamentano di esposizione e la sperimentazione di tecnologie elettromagnetiche armi che includono, ma non sono limitati a, i reclami di alterazioni dell'umore, palpitazioni cardiache, movimenti involontari del corpo, forti mal di testa, visione offuscata , brucia la pelle, non consensuale microchip e neurocognitive perturbazione. E 'mia convinzione, sulla base di documenti di ricerca ex e attuali pubblicamente rilasciate di governo così come vittime denunce di tortura, che questa tecnologia viene utilizzata in modo non consensuale sul pubblico globale.

Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine per l'incontro con il nostro rappresentante del Centro internazionale contro l'abuso di Covert Technologies e prendendo il tempo fuori del vostro programma occupato a sentire queste lamentele e leggere la mia lettera. A nome di tutta l'umanità, spero vivamente che queste tecnologie saranno eventualmente trattati nella sottocommissione per i diritti dell'uomo del Parlamento europeo, in quanto l'uso di questi attualmente può solo essere descritto come tortura e disumanizzante.

Grazie, 


----------------------------------------------------------------------


NON-CONSENSUAL EXPERIMENTATION WITH ELECTROMAGNETIC WEAPONS



TO WHOM IT MAY CONCERN

I am writing you on the behalf of victims both in the United States and abroad. As you are aware, many revelations surrounding the National Security Agency’s extensive electronic dragnet have recently come to light through released records by the intelligence insider Mr. Edward Snowden. During the course of the LIBE Committee hearings even more first-hand testimony was heard from other former NSA insiders regarding the extent of NSA privacy invasion and lack of oversight regarding their methods of data collection. Their statements begin to come very close to an issue that those of us in the medical community in the United States and abroad have been keenly watching for several years now.

Over the last decade we have seen a sharp rise in the number of people coming forward with complaints of non-consensual experimentation with electromagnetic weapons designed to target both electronic hardware and the human central nervous system. While this was typically disregarded as mental illness in the past, the total global population voicing these identical complaints has exponentially grown to numbers that can no longer be attributed to delusional disorder, schizophrenia or any other described mental illness. You may be unaware that the safeguards against experimenting on the public without their consent in the United States are very lax and are included in legislation referred to as The Common Rule which is the Federal Policy regarding human subjects protection. It is written with several loopholes for the allowance of non-consensual experimentation, mostly by intelligence agencies. Hence, we have seen the necessity for the Bioethics Commission hearings in the United States after it was brought to light that Guatemalan prisoners were experimented on with contagions by the National Institutes of Health. During the course of the Bioethics Hearings, their directive was to determine if any other non-consensual experimentation was ongoing in the United States or abroad. At each of the four meetings there was included a public forum for the committee to address concerns by the public at large. Over one hundred individuals were in attendance at each of the four meetings voicing complaints of exposure and experimentation with electromagnetic weapons technologies. The effects of these technologies on the human body can only be described as torture.

Several years ago another National Security Agency insider, John St. Clair Akwei, described in detail the frequencies used by the NSA and other intelligence agencies to access and influence the human body and nervous system in his civil action against the NSA. His descriptions of technologies used to track, monitor and alter a subject’s perceptions, moods and motor control are similar to the complaints we are hearing today from victims alleging non-consensual experimentation and torture. Moreover, Vladimir Putin, in a speech in 2012, admitted that Russia is following suit in funding development of weapons that will attack the human central nervous system. His defense minister, Anatoly Serdyukov, described the weapons as directed energy weapons, wave energy weapons, genetic weapons and psychotronic weapons based upon new physics principles. Obviously, Russia intends to go down the same path of directed energy weapons research that the United States has long been on. The unfortunate truth regarding this type of technology is the ease with which it can be used remotely and non-consensually on the public without the recommended safeguards of an Institutional Review Board or any appreciable ethical oversight. In the United States this research is typically done clandestinely under the guise of national security concerns just as the NSA electronic data mining was done which is currently being covered in the LIBE Committee.

Over the last decade I have consulted with thousands of people in the United States complaining of exposure and experimentation with electromagnetic weapons technologies which include, but are not limited to, complaints of mood alteration, heart palpitations, involuntary body movements, severe headaches, blurred vision, burns to the skin, non-consensual micro-chipping and neurocognitive perturbation. It is my belief, based upon former and current publically released government research documents as well as victims complaints of torture, that this technology is being used in a non-consensual manner on the global public.

I would like to express my deepest gratitude to you for meeting with our representative from the International Center Against Abuse of Covert Technologies and taking the time out of your busy schedule to hear these complaints and read my letter. On behalf of the whole of humanity, I sincerely hope that these technologies will eventually be addressed in the Subcommittee on Human Rights of the European Parliament, as the use of these currently can only be described as torture and dehumanizing.

Thank You,

SUICIDIO "INDOTTO" DI STATO - ATTRAVERSO LA MANIPOLAZIONE DELLA RISONANZA SENSORIALE

-----------------------------------------------------------------------------------------
Anche i ricercatori Americani confermano e convalidano le ricerche del ricercatore indipendente Emiliano Babilonia cavia umana consapevole dal 10/02/2001 con video testimonianza che trovate sul web e sulla radio di Emiliano Babilonia speaker

Emiliano Babilonia - RADIO WEB  

arma psicotronica test neurale mk ultra e monarch = lettura del pensiero
Controllo mentale - Mk ultra - Telepatia - Sincronici - Animoidi - Haarp - satelliti spia
Angeli Custodi mk ultra - canale di youtube
Emiliano Babilonia - youtube - video testimonianza del vittime

Da molto tempo il ricercatore Emiliano Babilonia sotto armi ad energia diretta satellitare che manipolano le frequenze neurali attraverso un elettroencefalografo trans-cranico satellitare che manipola le frequenze dei centri nervosi centrali per creare una anomala depressione che porta la nostra mente al pensiero indotto di voler morire .
Il ricercatore Emiliano Babilonia dopo moltissimi test fatti con il suo EEG e con il suo analizzatore di frequenze denuncia tutto alla procura per aiutare i Magistrati e le vittime del controllo mentale che vengono sottoposte alle manipolazioni indotte dal sistema radio satellitare occulto .

L’attività di Signals Intelligence (SIGINT) dell’NSA controlla le onde cerebrali via satellite, decodifica potenziali evocati del cervello a 3,5 Hz, 5,0 milliwatt, e poi li trasmette a un computer con circuito integrato ad altissima velocità (VHSIC) per “conversazioni forzate”. Per la “clonazione EEG”, viene innanzitutto monitorato il campo elettromagnetico del bersaglio che poi è decodificato via software, dopodiché i modelli emotivi vengono reimmessi nel cervello del bersaglio o in un altro cervello.
Nel suo blog “Citizen Smith” il ricercatore Paul Baird ha descritto il processo in questo modo:
“Il pensiero umano funziona a 5.000 bit/sec, ma i satelliti e varie forme di biotelemetria possono trasmettere questi pensieri ai supercomputer nel Maryland (USA), in Israele, eccetera, che hanno una velocità di 20 miliardi di bit/sec. Questi, già oggi, controllano milioni di persone simultaneamente. Un giorno finiranno per monitorare praticamente chiunque... peggio di qualsiasi incubo da ‘Grande Fratello’ di orwelliana memoria si possa immaginare, e sarebbe la realtà. Eppure i nostri leader mondiali, che lo sanno, non fanno niente.
“... In genere i bersagli si accorgono che le loro onde cerebrali sono sotto controllo per via del feedback acustico del neurofono. In altre parole, il computer manda un ritorno (eco) del pensiero e poi i controllori umani commentano o rispondono verbalmente.
“Entrambe le operazioni sono facilitate dal neurofono.
“Mentre i commenti umani/dal vivo sono individualistici e non correlati ai processi di pensiero della vittima, spesso l’intelligenza artificiale coinvolta ripete a pappagallo delle espressioni standard. Queste vengono innescate dai pensieri del soggetto mentre i controllori umani restano in silenzio o sono assenti. Per rendervi conto di quanto possa essere terribile una simile invasione della privacy, immaginate di essere interrogati sul vostro passato mentre siete sdraiati a letto. Alla fine vi addormentate, e fate dei sogni personali o ‘indotti’, solo per poi svegliarvi ascoltando i commenti e le prese in giro del controllore riguardo ai vostri pensieri subconsci (sogni).”

Nelle case e negli uffici di tutta la nazione, scanner di onde millimetriche penetrano attraverso le pareti alla ricerca di cervelli target in cui le trasmittenti di microonde possano colpire potenziali di eccitazione che inducono umori specifici. Le altre persone nella stanza non si accorgeranno che un potenziale di eccitazione per il suicidio o l’omicidio sta impostando il cervello del loro amico o parente sulla depressione o sulla rabbia (questa tecnologia potrebbe essere la vera causa dei “suicidi” dell’attivista politico Abbie Hoffman, del cantante Kurt Cobain, del giornalista Gary Webb, eccetera). Lo scienziato britannico Tim Rifat ha dato questa spiegazione:
“... I direttori dei servizi segreti ora sono al settimo cielo; se qualcuno diventa un problema, gli parcheggiano fuori di casa il ‘team di controllo mentale per i suicidi’. Dopo qualche settimana, la vittima si uccide da sola...
“Nel caso che i servizi segreti militari non vogliano che ti suicidi, possono sempre farti impazzire. Possono farlo indirizzando al tuo cervello il potenziale di eccitazione di un particolare stato mentale patologico mentre sei a casa tua. Per aiutarsi, gli operativi dei servizi segreti possono inserire suoni e parole nel cervello della vittima. Questo udito inter-cerebrale è usato per portare la vittima alla follia, perché nessun altro può sentire le voci trasmesse nel cervello target. La trasmissione di dati uditivi direttamente nel cervello della vittima usando fasci vettori di microonde oggi è una pratica comune.”
Non serve una laurea per rendersi conto che il controllo via satellite e le tecnologie over-the-horizon non riguardano solo i “terroristi”. Torture e interrogatori a distanza, ricordi innescati da domande al neurofono, analizzatori di onde cerebrali che inducono “conversazioni forzate” e programmazione cerebrale possono trasformare in campi di concentramento elettronici le nostre case e luoghi di lavoro. È uno stupro mentale e un furto di proprietà intellettuale direttamente dalla nostra testa. Pensare agli usi silenziosi, invisibili, indimostrabili che si possono fare di queste armi fa girare la testa.
Quando Michael Dukakis ebbe la sfortuna di scontrarsi con l’ex direttore della CIA George H. W. Bush alle elezioni presidenziali del 1988, sua moglie Kitty fu portata sull’orlo del suicidio... eppure come si poteva dimostrare che la causa fosse un attacco elettromagnetico? I pensieri e le emozioni di milioni di bersagli vengono raccolti e archiviati su computer per migliaia di usi nefandi mentre gli operatori, le ultime ruote del carro, continuano a monitorare e molestare chiunque sia nelle mire dei loro capi.
Il Quarto Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti si riferisce anche alle perquisizioni irragionevoli e al sequestro della mente? I tentativi di arginare l’uso illegale delle armi “non letali” finora sono falliti o sono stati inefficaci:
• Il senatore John Glenn, che ben conosce la verità di questa tecnologia, ha presentato nel 1997 un disegno di legge chiamato Human Research Subjects Protection Act, che è stato bocciato.
• Il 28 gennaio 1999, il Parlamento Europeo ha fatto passare la Risoluzione A4-0005/1999. La bozza della risoluzione trattava esplicitamente delle armi EMR, ma il testo della sezione 27 della risoluzione finale recitava “un divieto globale allo sviluppo e schieramento di armi che potrebbero consentire qualsiasi forma di manipolazione degli esseri umani”.
• Nel 2001 è stato presentato al Congresso lo US Space Preservation Act, HR2977, per vietare tutte le armi a energia diretta (DEW). Dopo essere stata riscritta più volte, la legge è stata bocciata.
• Nel 2002, l’Istituto delle Nazioni Unite per la ricerca sul disarmo ha identificato formalmente una nuova categoria di armi di distruzione di massa: controllo psicotronico della mente e altre armi a risonanza elettromagnetica.
Per quanto io sappia, le uniche leggi che condannano l’uso delle armi elettromagnetiche contro i cittadini sono i Public Acts 256 e 257 del Michigan, firmati dal governatore canadese di nascita Jennifer Granholm il 28 dicembre 2003. (19) La pena, in base all’Act 257, va da 15 anni all’ergastolo... ma veramente in Michigan i colpevoli vengono perseguiti?
------------------------------------------------------------------------------------------- FONTI:
Autrice Elana Freeland
Olympia, Washington (USA)
I dati storici di questo saggio (qui in estratto dell'originale) provengono da testimonianze della CIA deposte il 21 settembre 1977 davanti alla Sottocommissione per la ricerca medica e scientifica, insieme a materiali non riservati richiesti in base all’atto sulla libertà d’informazione.

vittimedelcontrolloneurale@gmail.com 

sabato 13 maggio 2017

E ORA ANCHE LA SCIENZA LO CONFERMA: DIRIGENDO ENERGIA ELETTROMAGNETICA SU UNA SPECIFICA AREA DEL CERVELLO, SI POSSONO MODIFICARE LE FREQUENZE DELLA REALTÀ COSCIENTE , ORIENTAMENTO POLITICO , FERVORE RELIGIOSO , MALATTIE RADIO SIMULATE

E ORA ANCHE LA SCIENZA LO CONFERMA: DIRIGENDO ENERGIA ELETTROMAGNETICA SU UNA SPECIFICA AREA DEL CERVELLO, SI POSSONO MODIFICARE LE FREQUENZE DELLA REALTÀ COSCIENTE , ORIENTAMENTO POLITICO , FERVORE RELIGIOSO , MALATTIE RADIO SIMULATE
E ORA ANCHE LA SCIENZA LO CONFERMA: DIRIGENDO ENERGIA ELETTROMAGNETICA SU UNA SPECIFICA AREA DEL CERVELLO, SI POSSONO MODIFICARE LE FREQUENZE DELLA REALTÀ COSCIENTE , ORIENTAMENTO POLITICO , FERVORE RELIGIOSO , MALATTIE RADIO SIMULATE .

Emiliano Babilonia ricercatore indipendente - dopo numerosi test con il suo elettroencefalografo e con il suo analizzatore di campi elettromagnetici scopre la bioaurea sintetica che rende le persone dei sincronici al sistema radio neurale - i video sono stati pubblicati sul canale di youtube 


La ricerca dal titolo "Neuromodulazione di Gruppo di Pregiudizio e Fede Religiosa" pubblicata sulla rivista scientifica Neuroscienza Sociale Cognitiva e Affettiva guidata da un équipe di scienziati dell'Università di York e dell'Università della California, Los Angeles (UCLA) svela come sia possibile modificare il modo di pensare delle persone riguardo a RELIGIONE e POLITICA semplicemente dirigendo energia elettromagnetica verso il loro cervello per "disattivarne" determinate aree specifiche.
L'esperimento in oggetto si é svolto ricorrendo alla stimolazione magnetica transcranica (TMS), un metodo non invasivo che stimola piccole aree del cervello, utilizzato dai medici per curare la depressione grave, ma anche per valutare i danni causati da infortuni, ictus, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, disordini del movimento e malattie neurali motorie.
Lo studio ha preso in esame il cervello di 38 studenti universitari dell'UCLA appartenenti ad etnie diverse.
I ricercatori hanno deciso di concentrarsi sulla "CORTECCIA POSTEROMEDIALE FRONTALE", un segmento del cervello situato vicino alla superficie e qualche centimetro sopra la fronte, che presiede all'identificazione dei problemi e all'innesco di reazioni per affrontarli. Questa area del cervello svolge un ruolo fondamentale nell'insorgenza della "dissonanza cognitiva". Spieghiamo brevemente in cosa consiste tale condizione.
La dissonanza cognitiva é un concetto introdotto da Leon Festinger nel 1957 in "psicologia sociale" e ripreso successivamente in ambito clinico da Milton Erickson, tra i più autorevoli psicoterapeuti e ipnoterapeuti del secolo scorso, che attribuí all'ipnosi un ruolo terapeutico centrale concependo l'inconscio come terreno gravido di risorse fondamentali alla guarigione.
Un individuo che attivi due idee o comportamenti che sono tra loro coerenti, si trova in una situazione emotiva soddisfacente ("consonanza cognitiva"); al contrario, si verrá a trovare in difficoltà discriminatoria ed elaborativa se le due rappresentazioni sono tra loro contrapposte o divergenti. Questa incoerenza produce appunto una "dissonanza cognitiva" che l'individuo cerca, con un AUTOMATISMO inconsapevole, di eliminare o ridurre a causa del marcato disagio psicologico che essa comporta (ad esempio, una sensibile riduzione dell'autostima).
Al fine di valutare la reazione spontanea messa in atto per contrastare questa condizione psicologica, gli studenti volontari sono stati divisi in due gruppi. Ad un gruppo é stata diretta una quantità di energia elettromagnetica sufficiente per SPEGNERE temporaneamente la "corteccia posteromediale frontale". L'altro gruppo, nel frattempo, é stato irradiato da una dose molto inferiore di energia elettromagnetica che non ha modificato in alcun modo la consueta attività del loro cervello.
Dopo aver sperimentato l'energia elettromagnetica, a tutti i partecipanti é stato chiesto di pensare all'idea della morte e poi di rispondere a domande sulle loro credenze religiose e sui loro sentimenti verso gli immigrati. I partecipanti all'esperimento sono stati selezionati accertandosi preventivamente che tali volontari avessero radicate convinzioni religiose e assicurandosi che avrebbero reagito negativamente alle critiche sugli Stati Uniti rivolte loro da un immigrato ispanico.
L'ENERGIA CHE SOPPRIME IL FERVORE RELIGIOSO
I ricercatori hanno scoperto che nel gruppo a cui era stata "spenta" l'area cerebrale in questione, la Fede in DIO, negli Angeli o nel Paradiso era del 32,8% più bassa e i volontari erano il 28,5% più positivi nei loro sentimenti verso un immigrato che criticava il loro Paese.
"Abbiamo deciso di far pensare queste persone alla morte perché ricerche precedenti hanno dimostrato che la gente cerca conforto nella religione quando si trova a dover fronteggiare questa condizione. Come ci aspettavamo, abbiamo scoperto che SPEGNENDO la "corteccia posteromediale frontale" per l'esperimento, le persone erano MENO INCLINI a ricorrere ad idee religiose rassicuranti, nonostante le avessimo indotte a pensare all'idea della morte" - ha esordito il Dr. Keise Izuma, professore della Facoltà di Psicologia dell'Università di York.
L'INTERRUTTORE "ON/OFF" CHE DECIDE PER NOI IN CABINA ELETTORALE
Per valutare i sentimenti dei partecipanti riguardo al patriottismo, i ricercatori hanno fatto leggere loro due temi scritti da persone emigrate recentemente negli Stati Uniti. Uno dei temi era estremamente positivo riguardo agli USA, mentre l'altro era assai negativo. Curiosamente, i partecipanti la cui area cerebrale era stata temporaneamente "spenta" erano più favorevoli nei confronti dell'immigrato che aveva criticato il loro Paese, rispetto ai partecipanti il cui cervello non era stato alterato.
"Noi riteniamo che ascoltare critiche riguardo ai valori del proprio gruppo, e in special modo se provengono da una persona che si percepisce come ESTRANEA, venga avvertito come una sorta di minaccia ideologica. Nel momento in cui abbiamo ARRESTATO l'attività dell'area cerebrale adibita all'individuazione e alla risposta delle minacce subíte ("corteccia posteromediale frontale"), abbiamo evidenziato una reazione alla critica dell'autore e delle sue opinioni meno negativa e meno condizionata dalle ideologie", - ha affermato il Dr. Izuma.
~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~·~ 
Alla luce dei risultati di accurate ricerche scientifiche di Emiliano Babilonia , si può ragionevolmente affermare che interazioni di onde elettromagnetiche sulla "corteccia posteromediale frontale" possano essere la causa di una generalizzata manifestarsi di atteggiamenti etnocentrici e di manipolazioni radio cognitivi che portano le cavie umane alla perdita della realtà cosciente rendendoli facilitate manipolabili dal radio sistema neurale . 

Come potette vedere anche in america seguono e confermano le ricerche di Emiliano Babilonia ricercatore e cavia umana consapevole del sistema radio satellitare nazionale

vittimedelcontrolloneurale@gmail.com