Pagine

mercoledì 30 aprile 2014

Ma cosa c'è di vero in tutto questo , oppure tecnologie satellitari per il controllo mentale che immettono nella pineale le stesse frequenze della risonanza mondiale - ANIMODE ?


link diretta radio web youtube di Emiliano Babilonia --- Animoidi ( creato con Spreaker )

LINK diretta radio spreaker ( ANIMOIDI ) --- http://www.spreaker.com - Emiliano Babilonia

Queste onde si muovono su una scala di frequenze tra 1 e 50 cicli al secondo (Hz), e da qualcuno sono state definite, in modo suggestivo, "il respiro della Terra." oppure l'anima artificiale chiamata frequenza ANIMOIDE di tutti gli esseri viventi del pianeta .

La scoperte del ricercatore Emiliano Babilonia  che definì questa frequenza fisiologica artificiale come una seconda anima ( ANIMOIDI - l'anima artificiale ). 

La "frequenza nominale" di Schumann ottenuta da complesse formule matematiche, si rileva sugli strumenti generalmente attorno ai 7.8 Hz. 

La Risonanza di Schumann si colloca nella parte più bassa dello spettro elettromagnetico delle onde radio, le cosiddette ULFO (Ultra Low Frequency - Frequenze bassissime). Questa banda di frequenze che si estende da 1 millesimo di Hz fino a 100.000 Hz (n.cicli al secondo), viene definita"banda geomagnetica" perché in questo intervallo di frequenze si manifestano una grande varietà di fenomeni elettromagnetici naturali(tra i quali la Risonanza Schumann)che hanno accompagnato l'umanità attraverso i millenni. 

Ora, considerato che - a quanto pare - per milioni di anni queste radiazioni non hanno subito apprezzabili cambiamenti (a differenza del campo magnetico terrestre che ha subito variazioni considerevoli), è un fatto che da poco più di cento anni questo primordiale "brodo elettromagnetico" ha iniziato ad essere inquinato dalle emissioni artificiali quali elettricità, antenne, attività umana in genere. 

Da qualche anno, insomma, gli scienziati monitorano con interesse le due componenti della struttura elettromagnetica terrestre: campo elettrico e campo magnetico, misurato appunto (anche) con la risonanza Schumann. 

A parte questo picco, però, ed è questo il dato che sta suscitando in rete tutta una serie di fantastiche illazioni, la risonanza Schumann, sarebbe aumentata negli ultimi tempi passando dai suoi normali 7.8 hz agli attuali valori, oscillanti tra i 9 e gli 11 hz. Di qui, l'ipotesi, della quale ha parlato per primo un geologo americano, Gregg Braden, che possa raggiungere i 13 hz, toccando così quello che è stato chiamato PUNTO ZERO, ovvero il valore nel quale la frequenza Schumann o magnetica intersecherebbe la frequenza elettrica. 

Ma cosa c'è di vero in tutto questo oppure le tecnologie satellitari per il controllo mentale che immettono nella pineale le stesse frequenze della risonanza mondiale ? 

Ma il dato scientifico incontrovertibile ci dice che : a tutt'oggi la frequenza della Risonanza di Schumann non è aumentata e il suo valore è sempre attorno ai 7,86Hz, quindi alla stessa non è neanche imputabile l'aumento del riscaldamento del pianeta, come da qualche parte è stato improvvidamente avanzato . 

Nessun commento:

Posta un commento